Header Top
Logo
Sabato 23 Febbraio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Morto a 91 anni Marcel Azzola, leggenda della fisarmonica

colonna Sinistra
Martedì 22 gennaio 2019 - 09:16

Morto a 91 anni Marcel Azzola, leggenda della fisarmonica

L'italo-francese accompagnò Brel e Piaf
Morto a 91 anni Marcel Azzola, leggenda della fisarmonica

Parigi, 22 gen. (askanews) – E’ morto lunedì mattina a 91 anni il fisarmonicista italo-francese Marcel Azzola, che ha accompagnato i più grandi nomi della canzone francese, da Jacques Brel, a Barbara a Edith Piaf. Lo hanno annunciato all’Afp il suo agente Alexandre Lacombe e la compagna Lina Bossati. “Il cuore ha ceduto” ha detto la compagna, prima d’arte e poi di vita, all’Afp.

Azzola, nato a Parigi da emigrati italiani che abitavano a Pantin, ha iniziato a suonare da bambino e ha inciso anche le colonne sonore dei film di Jacques Tati, ma è entrato nella leggenda nel 1968 con l’accompagnamento a Jacques Brel nella registrazione della canzone “Vesoul”. Prima ancora, nel 1949, aveva inciso “Sous le Ciel de Paris” con Edith Piaf. Ha suonato anche con Yves Montand, Gilbert Bécaud, Barbara, Boris Vian, Juliette Gréco tra gli altri.

la sua tecnica gli ha permesso incursioni anche nel mondo del jazz, con collaborazioni con Stéphane Grappelli, Dany Doriz e Toot Thielemans. Ha avuto una statua al Musée Grévin dal 1969 al 1981, ha rifiutato la Legione d’Onore che gli era stata proposta. Azzola da tempo malato alla mano destra, viveva nella casa di campagna di Villennes-sur-Seine che condivideva con Lina Bossati, pianista e violinista di talento.

Aer

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su