Header Top
Logo
Lunedì 21 Gennaio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Giappone: tra colori e kimono, oggi il giorno dell’età adulta per i 20enni

colonna Sinistra
Lunedì 14 gennaio 2019 - 17:16

Giappone: tra colori e kimono, oggi il giorno dell’età adulta per i 20enni

Commozione nelle aree colpite dallo tsunami del 2011
Giappone: tra colori e kimono, oggi il giorno dell’età adulta per i 20enni

Roma, 14 gen. (askanews) – Come ogni anno, nel secondo lunedì di gennaio, il Giappone si è colorato oggi di kimono sgargianti e di eleganti acconciature tradizionali, in occasione del Seijin no hi (“Giorno dell’età adulta”). Si tratta di una tradizionale festa che coinvolge tutti coloro che hanno compiuto 20 anni nell’anno precedente dal 2 aprile e che li compiranno entro il primo aprile, per sancire il loro passaggio alla maggiore età.

L’origine della cerimonia viene solitamente fatta risalire a un evento semistorico dell’VIII secolo. Si tratta di una festa molto sentita tra i ragazzi e, soprattutto, le ragazze, per l’occasione indossano splendidi kimono colorati, spesso affittati per cifre ragguardevoli.

Quest’anno i giovani interessati (nati tra il 1998 e i primi mesi del 1999) sono circa 1,2 milioni. Solo mezzo secolo fa erano il doppio, secondo quanto ha riferito il ministero degli Interni nipponico.

Tra i ragazzi interessati oggi dalla festa, anche quelli che vivono nelle aree del Tohoku colpite dal devastante terremoto-tsunami del 2011 e, poi, dal disastro nucleare di Fukushima.

Nella città di Iitate, limitrofa alla centrale Fukushima Daiichi, che fu completamente evacuata dopo il disastro, 42 nuovi adulti hanno preso parte a una cerimonia molto particolare, di cui ha dato notizia il giornale Asahi shimbun.

Nove mesi dopo l’incidente, quelli che allora erano bambini di ultimo anno alle elementari scrissero delle lettere a loro stessi con l’impegno di aprirle solo ai 20 anni. L’hanno fatto ieri.

“Se la radiazione scomparirà, voglio avere qui una mia casa, aprire una fattoria e trascorrere una vita rilassata”, scrive Sho Nakagawa da abbmino nella lettera scritta oggi. “Scrivo questa lettera – continuava – nella speranza che il mio villaggio ritorni al suo ambiente precedente, pieno di verde”.

Nella città di Ofunato, sempre nell’area colpita dallo tsunami, Saemi Tanaka ha preso parte alla cerimonia per l’arrivo dell’età adulta portando la foto della sua amica del cuore, Keita Matsubara, morta nello tsunami. Durante una preghiera silenziosa, Saemi ha salutato Keita con un messaggio: “Congratulazioni per il tuo arrivo nell’età adulta”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su