Header Top
Logo
Lunedì 21 Gennaio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Caso Ghosn, moglie del manager scrive a Human Rights Watch

colonna Sinistra
Lunedì 14 gennaio 2019 - 17:05

Caso Ghosn, moglie del manager scrive a Human Rights Watch

Chiede un intervento sul governo giapponese
Caso Ghosn, moglie del manager scrive a Human Rights Watch

Roma, 14 gen. (askanews) – Carole Ghosn, la moglie dell’ex numero uno di Nissan Carlos Ghosn agli arresti da novembre in Giappone, ha scritto al gruppo per la difesa dei diritti umani Human Rights Watch, lamentando le condizioni “dure” di detenzione del presidente della Renault.

In una lettera di nove pagine, che l’agenzia di stampa France Presse ha potuto consultare, la signora Ghosn lamenta che il marito è detenuto in una celletta che ha sempre le luci accese, notte e giorno, e non ha accesso a trattamenti medici quotidiani.

“E’ interrogato per ore tutti i giorni da ispettori, che lo intimidiscono, lo molestano, cercano di estirpargli una confessione”, ha scritto Carole Ghosn. “Esorto Human Rights Watch – continua la lettera – a mettere in luce il suo caso, a spingere il governo a riformare il sistema draconiano di detenzione e di interrogatorio”.

Il manager è accusato di abuso di fiducia nell’aver volutamente sottostimato i suoi compensi e di aver trasferito sui conti dell’azienda delle sue perdite personali.

(Fonte Afp)

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su