Header Top
Logo
Lunedì 6 Luglio 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Singapore, Alta Corte concede a omosessuale adozione di un figlio

colonna Sinistra
Lunedì 17 dicembre 2018 - 10:16

Singapore, Alta Corte concede a omosessuale adozione di un figlio

Sentenza senza precedenti nella città-stato
Singapore, Alta Corte concede a omosessuale adozione di un figlio

Singapore, 17 dic. (askanews) – A Singapore un omosessuale ha ottenuto in tribunale il diritto di adottare un bambino partorito da una madre surrogata negli Usa, un caso senza precedenti nella città-Stato ultraconservatrice in termini di diritti della comunità gay.

Malgrado l’estrema modernità in tanti ambiti della vita a Singapore, sulla questione Lgbt resta un atteggiamento di notevole chiusura: il matrimonio omosessuale non è permesso e il sesso omosessuale è ancora illegale in base a una legge che risale all’era coloniale britannica, poco applicata ma comunque vigente.

Il caso dell’ok all’adozione riguarda un uomo, un medico di 46 anni non meglio identificato, a cui era stato sconsigliato di tentare l’adozione in patria e che aveva quindi optato per una maternità surrogata negli Usa, pagata 200mila dollari.

Il figlio nato oggi ha cinque anni e l’uomo l’ha portato a Singapore per cercare di ottenere la cittadinanza per il bambino. Un giudice distrettuale un anno fa ha respinto l’istanza, ma l’Alta Corte di Singapore ha accolto il ricorso. Il giudice che presiede il tribunale, Sundaresh Menon, leggendo la sentenza ha citato “l’interesse del bambino” che in questo caso sarebbe tutelato dall’adozione, pur precisando che la decisione va considerata in relazione a questo specifico caso e non deve essere vista come approvazione del modo in cui l’uomo ha ottenuto il figlio.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su