Header Top
Logo
Martedì 25 Settembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Istanbul, lacrimogeni polizia su protesta operai cantiere aeroporto

colonna Sinistra
Venerdì 14 settembre 2018 - 14:50

Istanbul, lacrimogeni polizia su protesta operai cantiere aeroporto

Manifestavano contro condizioni di lavoro pericolose
Istanbul, lacrimogeni polizia su protesta operai cantiere aeroporto

Istanbul, 14 set. (askanews) – Le forze di sicurezza turche hanno sparato gas lacrimogeni contro gli operai del cantieri del nuovo aeroporto di Istanbul, che protestavano per le pericolose condizioni di lavoro sul posto. Lo ha riportato la stampa locale: lo scalo dovrebbe aprire il prossimo mese.

Il nuovo aeroporto è uno degli ambiziosi e innovativi progetti del presidente Recep Tayyip Erdogan per la metropoli sul Bosforo. Sul Mar Nero, inizialmente avrà la capacità di gestire circa 90 milioni di passeggeri all’anno, ma quel numero entro il 2023 dovrebbe lievitare a 150 milioni.

È qui che atterrò, per pubblicizzare il progetto, l’aereo di Erdogan a giugno, pochi giorni prima delle elezioni presidenziali. Sono state denunciate diverse morti bianche al cantiere, dove circa 35mila persone lavorano in una vera e propria corsa contro il tempo per l’inaugurazione di fine ottobre. Centinaia di operai hanno deciso di scioperare per protestare contro le condizioni di lavoro, ha riportato l’agenzia di stampa privata Dha. Diversi di loro si erano radunati nell’area dello scalo, ma le forze di sicurezza li hanno dispersi ricorrendo ai lacrimogeni. Per ora non c’è stata alcuna reazione ufficiale da parte del governo.

(fonte AFP)

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su