Header Top
Logo
Sabato 19 Ottobre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • I matrimoni “made in Italy” conquistano tutto il mondo

colonna Sinistra
Lunedì 10 settembre 2018 - 11:53

I matrimoni “made in Italy” conquistano tutto il mondo

I matrimoni “made in Italy” conquistano tutto il mondo

Roma, 10 set. (askanews) – Il turismo dei matrimoni in Italia è un business da 1 milione di presenze straniere e più di 440 milioni di euro. Los Angeles Times e il giornale degli italiani in sudamerica “Gente d’Italia” hanno indicato quali sono le locations più gettonate.

Saldamente in testa nelle mete più ambite del Belpaese c’è la Toscana, che rimane la regione più ambita per celebrare le nozze con il 31.9% delle preferenze, seguita dalla Lombardia al 16%, dalla Campania al 14.7%, dal Veneto al 7.9% e dal Lazio al 7.1%. Ma i super vip amano soprattutto il Sud, in particolare la Puglia, la Sicilia e la Calabria, sia per i loro paesaggi mozzafiato che per le location da “urlo”.

A riprova di ciò, alcuni dei matrimoni vip più sfarzosi si sono tenuti proprio in Puglia, come quello da 25 milioni di dollari di Renee Sutton, figlia del ricchissimo Jeff Sutton, o quello da 10 milioni di euro della figlia del magnate indiano dell’acciaio Pramod Agarwal, nel 2014. Il profilo di chi vuole sposarsi in Italia è medio-alto e non bada a spese, con una cifra media di circa 54.000 euro per cerimonia, come certifica il rapporto Destination Wedding in Italia, stilato del Centro studi turistici di Firenze (CST).

Lo stesso rapporto indica anche le principali nazionalità di chi convola a nozze in Italia, con una netta prevalenza degli inglesi al 27.6%. Gli altri due gradini del podio sono occupati da altri Paesi anglosassoni come USA al 21.2% e Australia all’8.9%, mentre a seguire ci sono Germania al 5.3% e Canada al 4.5%. Ma, grazie a una ricerca dell’agenzia di comunicazione Klaus Davi and company, andiamo a scoprire nel dettaglio le location italiane più ambite dai turisti che desiderano sposarsi in Italia.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su