Header Top
Logo
Sabato 11 Luglio 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Giocatori Nfl rispondono a Trump: rammaricati, amiamo nostro Paese

colonna Sinistra
Martedì 5 giugno 2018 - 16:43

Giocatori Nfl rispondono a Trump: rammaricati, amiamo nostro Paese

Incontro con i campioni cancellato, pesano i dissapori sull'inno
Giocatori Nfl rispondono a Trump: rammaricati, amiamo nostro Paese

New York, 5 giu. (askanews) – L’associazione dei giocatori della Nfl, la lega di football americano, ha risposto alla decisione del presidente Donald Trump di ritirare l’invito ad andare alla Casa Bianca ai Philadelphia Eagles, vincitori dell’ultimo Super Bowl, attesi oggi a Washington.

“Il nostro sindacato è rammaricato per la decisione della Casa Bianca di ritirare l’invito ai giocatori dei Philadelphia Eagles”, che sarebbero stati celebrati “da tutti gli americani per il loro risultato. Questa decisione ha portato alla cancellazione di molti eventi con i giocatori per i giovani e le comunità locali nell’area di Washington” si legge nel comunicato diffuso.

“I giocatori della Nfl – si legge ancora nel comunicato – amano il loro Paese, sostengono le nostre truppe, restituiscono alle loro comunità e si battono per rendere l’America un posto migliore”.

Il presidente statunitense è in aperto conflitto da mesi con i giocatori che protestano contro la violenza razziale negli Stati Uniti assistendo all’esecuzione dell’inno nazionale restando seduti o con un ginocchio poggiato a terra. Gli Eagles avrebbero inviato una delegazione ristretta e, per questo, Trump ha deciso di cancellare l’evento. La Nfl, recentemente, ha annunciato che non permetterà più le proteste a bordo campo durante l’esecuzione dell’inno.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su