Header Top
Logo
Lunedì 20 Agosto 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • “Putin ha cercato di favorire l’elezione di Trump”

colonna Sinistra
Mercoledì 16 maggio 2018 - 19:25

“Putin ha cercato di favorire l’elezione di Trump”

Così la Commissione Intelligence del Senato statunitense
“Putin ha cercato di favorire l’elezione di Trump”

New York , 16 mag. (askanews) – La Russia ha cercato di favorire l’elezione di Donald Trump. È la conclusione della commissione Intelligence del Senato statunitense, guidata dai repubblicani, che ha indagato sulle interferenze russe nelle scorse elezioni presidenziali. Per la commissione Intelligence della Camera, invece, la Russia ha interferito nelle presidenziali (come sostengono anche i servizi di intelligence) ma non ci sono prove che Mosca, con le sue azioni, abbia cercato di favorire Trump a svantaggio della sua rivale, la candidata democratica Hillary Clinton. Oggi, il repubblicano Richard Burr, presidente della commissione, e il democratico Mark Warner, suo vice, hanno tenuto un’audizione a porte chiuse con l’ex direttore della National Intelligence, James Clapper, l’ex direttore della Cia, John Brennan, e l’ex direttore della National Security Agency, Mike Rogers, per completare la loro valutazione delle conclusioni dell’intelligence, secondo cui la Russia ha cercato di favorire Trump, di danneggiare Clinton e di indebolire la democrazia statunitense.

In una nota diffusa dai due senatori, Burr afferma che “non vediamo ragioni per mettere in discussione le conclusioni” dell’intelligence. “Non c’è dubbio – ha aggiunto – che la Russia abbia intrapreso uno sforzo senza precedenti per interferire nelle nostre elezioni del 2016”. Per Warner, “lo sforzo dei russi è stato esteso, sofisticato e ordinato dal presidente Vladimir Putin, con lo scopo di aiutare Donald Trump e danneggiare Hillary Clinton. Per proteggere la nostra democrazia da future minacce, dobbiamo capire cosa è successo nel 2016. E mentre le nostre indagini vanno avanti, una cosa è abbondantemente chiara: dobbiamo fare un lavoro migliore in futuro se vogliamo proteggere le nostre elezioni dalle interferenze straniere”.

A24/Pca/Int2

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su