Header Top
Logo
Giovedì 20 Settembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Creato un enzima artificiale che divora la plastica

colonna Sinistra
Martedì 17 aprile 2018 - 14:00

Creato un enzima artificiale che divora la plastica

Il gruppo di ricercatori: tutto è nato da errore di laboratorio
Creato un enzima artificiale che divora la plastica

Roma, 17 apr. (askanews) – Un errore di laboratorio potrebbe aver fornito la chiave a uno dei problemi ambientali più gravi del momento: lo smaltimento della Pet, la plastica delle bottiglie. La ricerca nasce da un gruppo di scienziati che ha scoperto un batterio che mangiava naturalmente la plastica, quella di una discarica in Giappone. I ricercatori sono poi riusciti a definire l’esatta struttura dell’enzima prodotto dal batterio.

Un gruppo di ricerca internazionale – dell’Università di Portsmouth e il National Renewable Energy Laboratory del Colorado – ha poi tentato di migliorare l’enzima per vederne l’evoluzione e riprodurlo in laboratorio. I test hanno mostrato che, inavvertitamente, hanno costituito una molecola persino migliore di quella precedente, che divora la pet a un ritmo molto più accelerato. “Ciò che è uscito fuori è che abbiamo migliorato di molto l’enzima, è stato uno shock”, ha spiegato John McGeehan di Portsmouth, “è una grande e concreta scoperta.

L’enzima artificiale impiega pochi giorni per cominciare a disfare la plastica, molto piu veloce dei secoli che impiegano gli oceani. E gli scienziati nutrono grande ottimismo: potranno riuscire a migliorare ulteriormente le prestazioni e renderlo utilizzabile per processi sul larga scala.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su