Header Top
Logo
Giovedì 19 Luglio 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Denunciato dalla nonna un 18enne che progettava una strage a scuola

colonna Sinistra
Giovedì 15 febbraio 2018 - 11:14

Denunciato dalla nonna un 18enne che progettava una strage a scuola

A Everett, nello stato di Washington
Denunciato dalla nonna un 18enne che progettava una strage a scuola

Roma, 15 feb. (askanews) – Voleva compiere una strage in una scuola di Everett, nello stato americano di Washington. Ma il folle progetto del giovane Joshua Alexander O’Connor, 18 anni, è stato fermato dalla nonna, che ha chiamato la polizia e lo ha fatto arrestare. Il giovane aveva preparato la strage nei dettagli, riferisce oggi la versione online dell’Herald. Aveva acquistato granate e nascosto un fucile di tipo militare in una custodia per chitarra. Poi ha compiuto una rapina a mano armata per finanziare il suo piano omicida.

O’Connor voleva uccidere i suoi compagni di classe, secondo la polizia. Ma la nonna di Joshua, allarmata da stralci di giornale ritrovati nella sua casa di Holly Drive, ha avvertito gli agenti che sono andati a prenderlo direttamente in classe, alla Aces High School, per arrestarlo. “Mi sto preparando per una sparatoria a scuola”, aveva scritto sul diario. “Non posso aspettare. Il mio obiettivo è diventato molto accurato… Non vedo l’ora di entrare in quella classe e far saltare tutti quelli”.

Red

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su