Header Top
Logo
Sabato 21 Luglio 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Gb, leader UKIP traballa per sms razzisti partner su Meghan Markle

colonna Sinistra
Domenica 14 gennaio 2018 - 14:44

Gb, leader UKIP traballa per sms razzisti partner su Meghan Markle

Per la donna la fidanzata di Harry "macchierà" la famiglia reale
20180114_144414_DAAB2E86

Roma, 14 gen. (askanews) – Il leader del partito anti-europeo britannico UKIP, Henry Bolton, è nel fuoco delle polemiche dopo le notizie secondo le quali la sua fidanzata avrebbe fatto dichiarazioni razziste nei confronti di Meghan Markle, che dovrebbe diventare la sposa del principe Harry.

Bolton, che è stato eletto a settembre, ha spiegato che la sua partner 25enne Jo Marney è stata sospesa dal partito dopo che sono stati pubblicato oggi sul Mail on Sunday messaggi di testo contro la Markle. Ma uno dei politici del partito ha detto che non basta, che lei dovrebbe essere espulsa, mentre un europarlamentare UKIP ha affermato che il leader “inesperto” andrebbe mandato via in silenzio.

Secondo il tabloid, Marney ha scritto messaggi un’amica affermando che Markle, un’attrice americana di razza mista, che dovrebbe sposare Harry a maggio, “macchierà la nostra famiglia reale” con il “seme”. E, per rincarare la dose, ha aggiunto: “La prossima volta sarà quella di primo ministro musulmano. E di un re nero”.

In un comunicato, Marney ha detto che le sue affermazioni sono state “deliberatamente esagerate per farne un caso” e prese fuori contesto. Tuttavia, la giovane esponente ha affermato di prendere la responsabilità dell'”offesa che hanno prodotto”.

Bolton è il terzo leader eletto dell’UKIP dopo che Nigel Farage si è dimesso nonostante la vittoria nel referendum del 2016 sulla Brexit. Il presidente dell’UKIP Paul Oakden ha detto che Bolton, che recentemente ha fatto scandalo per la sua decisione di lasciare la moglie e fidanzarsi con Marney, ha avuto “difficili decisioni da prendere”. La prossima settiman l’organo centrale del partito si riunirà e di consulterà con l’ex ufficiale dell’esercito per capire “se è ancora il leader a questo punto”, ha detto alla BBC Oakden.

Secondo il presidente del partito, il prossimo anno sarà “cruciale” per i negoziati sulla Brexit. “Noi – ha spiegato – abbiamo bisogno di essere dietro a un leader al 100 per cento per portare avanti la battaglia. Se il partito deciderà di sostenere ancora Henry o no, sta al partito deciderlo”.

Più duto l’europarlamentare Bill Etheridge. “Stiamo usando risorse UKIP per difendere la vita privata di Henry”, ha detto. “Henry – ha continuato – non ha esperienza…deve andarsene, deve andarsene presto, il più silenziosamente possibile”.

Peter Whittle, membro UKIP all’Assemblea di Londra, ha twittato, invece, su Marney: “Sono dichiarazioni pessime. Questa persoona non dovrebbe solo essere sospesa dall’@UKIP, ma espulsa del tutto”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su