Header Top
Logo
Lunedì 16 Luglio 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Anche Trump accusa Wall Street Journal: fake news mia frase su Kim

colonna Sinistra
Domenica 14 gennaio 2018 - 14:58

Anche Trump accusa Wall Street Journal: fake news mia frase su Kim

Il giornale era già stato attaccato dalla portavoce Sanders
20180114_145816_20B6F492

Roma, 14 gen. (askanews) – Il presidente Usa Donald Trump ha aggiunto la sua voce a quella della sua portavoce, Sarah Sanders, nello smentire una dichiarazione fatta in un’intervista al Wall Street Journal che, a loro dire, è stata mal riportata dal giornale. In quella dichiarazione, secondo il WSJ, Trump avrebbe detto: “Probabilmente ho un’ottima relazione con Kim Jong Un”. Ma, secondo il presidente e la Casa bianca, la citazione originaria era al condizionale, con “avrei” al posto di “ho”.

Già oggi Sanders era intervenuta duramente, accusando di “fake news” il WSJ. Altrettanto ha fatto in seguito Trump con un tweet. “Ovviamente non ho detto una cosa del genere. Ho detto: ‘Avrei una buona relazione con Kim Jong Un’. C’è una grande differenza. Fortunatamente noi ora registriamo le conversazioni con i reporter”. E poi ha aggiunto: “Loro sapevano esattamente cosa ho detto e cosa intendevo dire. Volevano solo una storia. FAKE NEWS!”

Il Wall Street Journal e la Casa bianca hanno pubblicato registrazioni delle dichiarazioni di Trump su Twitter. Non sono completamente chiare ma sembrerebbero dare ragione a Sanders, la quale ha pubblicato un messaggio via Twitter contestando l’articolo. “Il presidente Trump ha detto: ‘Io probabilmente avrei una buona relazione con Kim Jong Un della Corea del Nord. AVREI…AVREI…AVREI. NON HO!” ha scritto la portavoce sotto un banner rosso in cui si legge: “FAKE NEWS”.

(Fonte Afp)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su