Header Top
Logo
Sabato 16 Dicembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Rep. Cecam Babis chiederà cancellazione quote migranti

colonna Sinistra
Giovedì 7 dicembre 2017 - 15:11

Rep. Cecam Babis chiederà cancellazione quote migranti

Roma, 7 dic. (askanews) – Il nuovo premier della Repubblica ceca Andrej Babis ha annunciato oggi che chiederà alla Commissione Ue la cancellazione del sistema delle quote obbligatorie di ricollocazione dei migranti, “perché non funzionano, non hanno senso e servono solo ad aumentare la popolarità degli estremisti in Europa”.

Queste le parole del miliardario e politico Babis – nominato primo ministro appena ieri – in reazione alla notizia che questa mattina la Commissione Ue ha deferito davanti alla giustizia europea la Repubblica ceca, insieme alla Polonia e alla Ungheria, per il loro rifiuto di accettare quote di rifugiati nell’ambito del programma di ricollocamento dei migranti. Il primo ministro di Praga ha espresso l’auspicio che la settimana prossima, in occasione del vertice Ue, gli sia lasciato lo spazio di riferire personalmente la posizione della Repubblica ceca.

Babis, parlando dei nuovi rapporti che il suo governo intende avviare con la Ue, l’altro giorno ha anche preannunciato una serie di critiche ai leader europei per come stanno gestendo la crisi dei migranti, precisando di volersi servire in primo luogo dei rapporti Europol, secondo i quali la mafia dei trafficanti di uomini solo lo scorso anno ha guadagnato 5,7 miliardi di euro dai trasporti illegali dei migranti.

“A Bruxelles ci rispetteranno solo se ci faremo rispettare” le sue parole, sottolineando di saper parlare fluentemente inglese, tedesco e francese, e quindi di non aver bisogno dell’interprete per farsi capire dagli altri leader della Ue.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su