Header Top
Logo
Domenica 22 Ottobre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • India, zoroastriani contro la Metropolitana: profana luoghi sacri

colonna Sinistra
Giovedì 12 ottobre 2017 - 13:10

India, zoroastriani contro la Metropolitana: profana luoghi sacri

La progettata Metro 3 passerebbe sotto i templi del fuoco
20171012_131019_3B586A93

Roma, 12 ott. (askanews) – Migliaia di indiani parsi di religione zoroastriana hanno protestato, chiedendo una deviazione del progettato tracciato della nuova metropolitana di Mumbai, che costerà molti miliardi di dollari, perché quello attuale passerebbe sotto ai templi del fuoco che sono sacri per loro.

Più di 7mila persone hanno firmato una petizione online dicendo che costruire tunnel sotto i due templi che contengono il “sacro fuoco” li dissacrerebbe, costringendo la natura a vendicarsi.

I parsi sostengono che una parte di un tunnel passerebbe proprio sotto il “Sancta Sanctorum dove il sacro fuoco è conservato”, a Wadia, il tempio a sud della capitale commerciale dell’India.

“Per tenere queste entità sacre al sicuro dall’inquinamento fisico e spirituale, sono state schermate dal mondo esterno da circuiti magnetici che risalgono alla sua condacrazione”, spiega la petizione pubblicata su Change.org. “Una volta che il tunnel della metro sarà scavato sotto la struttura, i circuiti magnetici sarebbero rotti e le forze negative dell’inquinamento fisico e spirituale attaccheranno il fuoco sacro con piena forza, diminuendone i poteri spirituali”, contunua. “Se questi fuoci sacri saranno profanati, la vendetta della Natura non risparmierà i responsabili!”

Conosciuti come Parsi, i zoroastriani sono arrivati in India più di mille anni fa per sfuggire alla persecuzioni in Persia. Sono diventati la più ricca delle comunità in India: da loro derivano alcune delle più famose dinastie industriali, a partire dai Tata. Ma il loro numero è rapido crollo. Dal 1940 i zoroastriani in India sono dimezzati, attestandosi ora a 60mila.

La Metro 3 di Mumbai, che costerà più di 3 miliardi di euro, dovrebbe essere completata entro il 2021. Sarà lunga 33 km e unirà la popolare destinazione di Colaba, nel sud, a Seepz, la zona economica speciale.

(Fonte Afp)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su