Header Top
Logo
Domenica 24 Settembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Trump pronto a perdonare Assange in cambio di aiuto sul Russiagate (Wsj)

colonna Sinistra
Sabato 16 settembre 2017 - 10:08

Trump pronto a perdonare Assange in cambio di aiuto sul Russiagate (Wsj)

La proposta di un deputato repubblicano alla Casa Bianca
20170916_100839_272BBCD4

Roma, 16 set. (askanews) – Il deputato repubblicano Usa, Dana Rohrabacher, avrebbe chiamato la Casa Bianca proponendo un accordo: il perdono per il fondatore di WikiLeaks Julian Assange, ricercato dagli Usa per aver pubblicato documenti diplomatici segreti, in cambio di prove che la Russia non è stata la fonte di WikiLeaks per la pubblicazione delle email “rubate” alla campagna presidenziale di Hillary Clinton nel 2016.

Lo scrive il Wall Street Journal secondo cui Rohrabacher ha parlato con il capo di gabinetto di Donald Trump, John Kelly, sostenendo che Assange probabilmente ha le prove, contenute in un drive di computer, che la Russia non è la fonte di Wikileaks.

“Non otterrebbe nulla, ovviamente, se non ci offrisse prove” avrebbe detto Rohrabacher, considerato vicino a Mosca.

La Cia a dicembre scorso ha dichiarato al Congresso che l’intelligence Usa ha stabilito che la Russia durante la campagna presidenziale adottò varie iniziative per impedire a Hillary Clinton di andare alla Casa Bianca. Secondo varie agenzie usa persone direttamente collegate al Cremlino consegnarono a WikiLeaks le email hackerate del Comitato nazionale democratico. Sono in corso varie indagini sui collaboratori di Trump per verificare se le mosse russe per ostacolare Clinton fossero in qualche modo concordate con la campagna elettorale di colui che a novembre è stato eletto 45esimo presidente degli Stati Uniti.

int4

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su