Header Top
Logo
Martedì 12 Novembre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Rep. Ceca, estradato vietnamita sospetta spia anti-tedesca

colonna Sinistra
Giovedì 24 agosto 2017 - 14:14

Rep. Ceca, estradato vietnamita sospetta spia anti-tedesca

Roma, 24 ago. (askanews) – Praga ha accolto la richiesta avanzata dalle autorità tedesche di estradare un cittadino vietnamita, sospettato di essere un agente segreto responsabile di attività ostile contro la Germania.

Si tratterebbe infatti di uno dei responsabili del rapimento, lo scorso 23 luglio a Berlino, di Trinh Xuan Thanh, 51 anni, ex dirigente della compagnia petrolifera vietnamita PetroVietnam ed ex dirigente del partito comunista vietnamita, colpito in patria da un mandato di cattura internazionale per perdite di bilancio della PetroVietnam per 120 milioni di dollari.

L’ex dirigente si era rifugiato nella capitale tedesca dove credeva di essere al sicuro. Il giorno dopo il rapimento – una vera e propria esfiltrazione, attuata da tre uomini armati nel parco berlinese del Tiergarten – le autorità tedesche avrebbero dovuto valutare la sua richiesta di asilo.

Una spy story in piena regola, che ormai da un mese sta agitando le acque fra Berlino e Hanoj.

Trinh Xuan Thanh era stato portato via con una macchina con targa ceca, un particolare che ha immediatamente spinto gli investigatori tedeschi a chiedere l’ausilio della polizia della confinante Repubblica ceca, dove tra l’altro risiede sin dal periodo pre ’89 una numerosa comunità vietnamita.

L’uomo del quale i giudici di Praga hanno appena concesso la estradizione e che pare sia stato già consegnato gli organi competenti tedeschi, rischia in Germania sino a dieci anni di carcere. Le sue generalità non sono state fornite. Si sa solamente che ha 46 anni e che risiede in Repubblica ceca in base a un permesso di soggiorno di lungo periodo.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su