Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Usa, Obama cerca di offuscare il viaggio di Trump in Europa

colonna Sinistra
Giovedì 25 maggio 2017 - 07:08

Usa, Obama cerca di offuscare il viaggio di Trump in Europa

Oggi sarà in Germania al fianco di Angela Merkel
20170525_070803_F253266E

New York, 25 mag. (askanews) – Donald Trump a Bruxelles, Barack Obama a Berlino: il presidente in carica e il suo predecessore sono in questi giorni entrambi impegnati in Europa e oggi incontreranno due dei maggiori leader del vecchio continente – il presidente francese Emmanuel Macron per Trump, e la cancelliera tedesca Angela Merkel per Obama. E la coincidenza, per quanto involontaria, sottolinea ancora una volta quanto i due leader americani siano, tra loro, fondamentalmente diversi.

Non è la prima volta che Trump e Obama si trovano ad essere messi a confronto; da ultimo, in diverse occasioni durante quello che per l’attuale presidente è il primo viaggio di Stato all’estero. Già in occasione della visita di Trump al Museo dell’Olocausto a Gerusalemme di lunedì i media internazionali avevano attirato l’attenzione sulla nota lasciata dal presidente nel libro degli ospiti, molto diversa da quella di Obama del 2014. “È un grande onore essere qui con tutti i miei amici – è fantastico e non lo dimenticherò mai!” ha scritto Trump, con una brevità e frettolosità di tono in forte contrasto con la riflessione lunga 14 righe lasciata da Obama nella stessa occasione tre anni prima, in cui commemorava le vittime della tragedia e invitava a riflettere su quanto accaduto affinché una simile barbarie non si ripetesse in futuro.

Anche l’incontro di Trump con papa Francesco, tenutosi nei Palazzi Apostolici ieri mattina, ha richiamato alla memoria quello con Obama, nel marzo 2014. Se le tensioni tra il presidente Usa e il capo della chiesa cattolica – in particolare su argomenti quali immigrazione e cambiamento climatico – sembrano essere state messe da parte in una simbolica stretta di mano, è vero anche che il confronto tra le foto di Obama e di Trump non regge. Proprio ieri l’ex fotografo ufficiale della Casa Bianca durante il mandato di Obama, Pete Souza, ha pubblicato sul suo profilo Instagram la foto dell’ex presidente e di papa Francesco: entrambi sorridenti si scambiano una bella stretta di mano. Le foto di Trump con il pontefice invece sono tutt’altro che sorridenti – Trump a parte, ovviamente.

Certo, l’amore dei cittadini europei per Obama non è un segreto: una ricerca del Pew Research Center del giugno 2016 mostrava che il 77% degli europei si fidano dell’ex presidente, contro solo il 9% se facciamo riferimento a Trump. Ma non c’è nessun tentativo di adombrare il viaggio di Trump in Europa, ci tiene a sostenere la Obama Foundation. L’invito di Merkel è arrivato molto prima delle elezioni. E francamente tutti, soprattutto i democratici, si immaginavano un finale diverso, magari un viaggio in Europa di Hillary Clinton, in cui Obama sarebbe stato di sostegno e non d’intralcio.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su