Header Top
Logo
Mercoledì 26 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Cecenia, presidente Kadyrov smentisce arresti di omosessuali

colonna Sinistra
Mercoledì 19 aprile 2017 - 21:50

Cecenia, presidente Kadyrov smentisce arresti di omosessuali

Alcuni giornati avevano parlato di repressione nei loro confronti
20170419_215019_940C7534

Grozny, 19 apr. (askanews) – Il presidente della Cecenia, Ramzan Kadyrov, ha smentito ogni arresto di persone omosessuali nella repubblica russa del Caucaso, denunciando come “provocazioni” gli articoli di stampa che parlano di repressione di questa comunità.

“Gli articoli provocatori sulla Cecenia (che sono stati pubblicati), parlano di presunti arresti”, ha dichiarato Kadyrov durante un colloquio con il presidente Vladimir Putin, citato dalle agenzie di stampa russa. “E’ imbarazzante anche parlarne. Ci fossero stati arresti, omicidi, (i giornali) avrebbero dato il nome” delle vittime, ha proseguito il presidente, sottolineando come questo non sia stato fatto.

Un’inchiesta del quotidiano indipendente Novaia Gazeta ha rivelato che gli omosessuali sono diventati obiettivo delle autorità in Cecenia, società conservatrice dove l’omosessualità – considerata un tabù – è un reato punibile con la morte nella maggior parte delle famiglie. Secondo il quotidiano, le autorità locali hanno hanno arrestato oltre cento omosessuali e istigato le loro famiglie “a ucciderli per lavare il loro onore”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su