Header Top
Logo
Giovedì 13 Dicembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Stenincontest, il 22 marzo chiudono iscrizioni a foto concorso

colonna Sinistra
Lunedì 6 marzo 2017 - 13:34

Stenincontest, il 22 marzo chiudono iscrizioni a foto concorso

Sotto l'egida della Commissione della Russia per l'Unesco
20170306_133445_62437A42

Mosca, 6 mar. (askanews) – Manca meno di un mese al termine ultimo per partecipare al Concorso internazionale di fotogiornalismo intitolato ad Andrei Stenin, organizzato da Rossiya Segodnya sotto l’egida della Commissione della Federazione Russa per l’UNESCO. La ricezione delle opere prosegue sul sito del concorso stenincontest.com. Sono già pervenute circa 1000 opere provenienti da più di 40 Paesi, compresa la Russia. Complessivamente vincitori e premiati riceveranno nel 2017 oltre 15 mila dollari; il vincitore del Grand Prix riceverà circa 8 mila dollari. Il premio quest’anno è stato incrementato grazie ai media partner internazionali, dei quali fa parte anche la holding araba Al Mayadeen TV e il Shanghai United Media Group (SUMG).

Secondo il responsabile della Direzione unificata dei servizi di informazione fotografica di Rossiya Segodnya Aleksandr Shtol “il concorso Stenin offre la possibilità di entrare nel mondo del grande fotogiornalismo e di presentare i propri lavori alla comunità dei professionisti. Noi seguiamo con orgoglio i destini dei nostri vincitori: quest’anno Elena Anosova (Grand Prix 2015) ha conquistato “l’Oscar della fotografia” del World Press Photo, mentre il vincitore del Grand Prix dello scorso anno, il fotografo italiano Danilo Di Meo, ha già allestito alcune personali.

Le iscrizioni al concorso sono aperte ai giovani fotoreporter dai 18 ai 34 anni, le opere si possono presentare fino al 22 marzo 2017 sul sito stenincontest.com nelle quattro categorie: “Notizie principali”, “Sport”, “Il mio pianeta” e “Ritratto. Un eroe del nostro tempo”.

Il criterio principale per Magne Barth, capo della delegazione del CICR in Russia, Bielorussia e Moldova, per la scelta delle immagini sarà la salvaguardia della dignità dei protagonisti degli scatti. “Per noi, Croce rossa, organizzazione umanitaria con una storia alle spalle lunga di 150 anni, è importante che le immagini delle vittime dei conflitti armati mostrino la forza vitale di queste persone, le loro capacità che unite ad un sostegno, possono permettere il superamento di enormi difficoltà” ha sottolineato.

L’agenzia di stampa Askanews sostiene il concorso, sin dal suo primo anno di vita, in qualità di media partner.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su