Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Ristoranti chiusi per un giorno negli Usa a sostegno dei migranti

colonna Sinistra
Giovedì 16 febbraio 2017 - 12:24

Ristoranti chiusi per un giorno negli Usa a sostegno dei migranti

E contro la politica del presidente Donald Trump
20170216_122342_8472DAE7

Roma, 16 feb. (askanews) – Ristoranti e altre attività commerciali degli Stati Uniti rimarranno chiusi oggi a sostegno dell’iniziativa “Un giorno senza immigrati” lanciata sui social media in segno di protesta contro la politica del presidente Donald Trump, ma anche per evidenziare il contributo al Paese della comunità di migranti.

“Signor Presidente, senza di noi e senza il nostro sostegno, il Paese è paralizzato”, si legge sotto l’hashtag “ADayWithoutImmigrants, lanciato lo scorso fine settimana dopo l’arresto e l’espulsione di 680 persone in diverse città americane. “Se centinaia di migliaia di immigrati non vanno al lavoro, la città di New York chiude”, ha detto Thanu Yakupitiyage, dirigente della Coalizione degli immigrari di New York.

Stando a quanto riportato dalla Cnn, nel 2015 sono stati registrati 7,1 milioni di immigrati impiegati nel settore della ristorazione, contro i 5,1 americani. E stando a un’analisi condotta dal centro Pew Research circa 1,1 milioni di lavoratori risultava senza documenti nel 2014.

Lo chef americano-spagnolo José Andrés ha scritto su Twitter che cinque dei suoi ristoranti di Washington rimarranno chiusi “a sostegno” dei suoi dipendenti. Andrés è in causa con il presidente Trump per aver rinunciato ad aprire un ristorante nel nuovo Trump Hotel di Washington a causa delle posizioni del presidente verso gli immigrati messicani. A New York i proprietari della catena Blue Ribbon hanno annunciato la chiusura di sette ristoranti. Anche a Filadelfia diversi ristoranti ed esercizi commerciali hanno annunciato la chiusura. La catena italiana Eataly ha annunciato che rimarrà aperta, ma ha espresso il proprio “sostegno a chiunque del nostro staff scelga di partecipare alla protesta nazionale Un giono senza immigrati”.

(con fonte Afp)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su