Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Mosca a Washington: sì dialogo, ma nessuna posizione di forza

colonna Sinistra
Giovedì 16 febbraio 2017 - 11:19

Mosca a Washington: sì dialogo, ma nessuna posizione di forza

La risposta del ministro Shoigu alle parole di Mattis alla Nato
20170216_111853_2A86135A

Roma, 16 feb. (askanews) – Ogni iniziativa americana di dialogo con Mosca “fondata su un rapporto di forza” condurrà al fallimento. “Siamo pronti a stabilire un partenariato con il Pentagono. Ma i tentativi di imbastire questo dialogo su un rapporto di forza con la Russia non ha alcun futuro”, ha spiegato oggi il ministro russo della Difesa, Sergey Shoigu, in un comunicato emesso in risposta alle affermazioni di ieri del nuovo capo del dipartimento della Difesa Usa, James Mattis.

Mattis ha affermato che gli Stati uniti e la Nato “devono essere realisti nelle aspettative ed essere sicuri che le diplomazie negozino in posizione di forza” con Mosca. “Anche se Stati uniti e Alleanza cercano di lavorare con la Russia, allo stesso tempo dobbiamo difenderci se la Russia sceglie di agire contro il diritto internazionale”, aveva aggiunto il capo del Pentagono a Bruxelles davanti ai suoi omologhi della Nato.

Questo scambio di opinioni a distanza giunge nell’immediata vigilia dell’incontro previsto oggi a Baku tra i capi di Stato maggiore dell’esercito russo e statunitense. Il generale Valeri Guerassimov e l’omologo Joe Dunford discuteranno “delle prospettive attuali di cooperazione militare tra Russia e Stati uniti” e dei modi per impedire “incidenti” tra le forze armate russa e americana durante “attività militari”, ha reso noto il ministero russo della Difesa.

(fonte afp)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su