Header Top
Logo
Lunedì 21 Gennaio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Giappone, muore una “idol” diciottenne: commozione sul web

colonna Sinistra
Mercoledì 8 febbraio 2017 - 10:24

Giappone, muore una “idol” diciottenne: commozione sul web

La diciottenne parrebbe morta di malattia
20170208_102418_E25AFDD7

Roma, 8 feb. (askanews) – Sgomento e commozione sui social network giapponesi per l’improvviso decesso di Rina Matsuno, una giovanissima cantante “idol” nipponica del gruppo “Shiritsu Ebisu chugakko” (“Scuola media privata Ebisu”). La diciottenne è morta nella notte scorsa per motivi ancora non comunicati, ma che secondo i principali media giapponesi sarebbero naturali.

Il profilo Instagram della cantante è stato preso d’assalto dai fan che hanno espresso il loro sgomento per la morte improvvisa, ma in molti hanno anche ringraziato la cantante.

La ragazza è morta a casa sua. Ieri la cantante aveva rinunciato a partecipare a un concerto, perché non si era sentita bene. Alle cinque del mattino di Tokyo i genitori avevano chiamato l’ambulanza, ma all’ospedale hanno potuto solo accertarne il decesso.

Il mondo del J-Pop è caratterizzato dalla presenza di questi gruppi di cantanti ballerine giovanissime. “Shiritsu Ebisu chugakko”, spesso semplificato in “Ebichu”, è uno dei gruppi più popolari. E’ composto di nove ragazze, che impersonano studentesse di scuola media (da questo il nome della band, che fa riferimento a una scuola fittizia). Le showgirl si esibiscono in divisa scolastica.

Nella cultura popolare giapponese gli/le idol sono adolescenti che vengono assimilati nel mondo dello spettacolo prevalentemente per il loro aspetto esteriore. Spesso, la loro vita è caratterizzata da successi, ma anche da una parabola abbastanza rapida, e da privazioni: soprattutto alle ragazze non è consentito avere relazioni sessuali o condotte che vadano contro la morale.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su