Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Usa, a sorpresa Obama conferisce a Biden Medaglia della Libertà

colonna Sinistra
Venerdì 13 gennaio 2017 - 07:03

Usa, a sorpresa Obama conferisce a Biden Medaglia della Libertà

Nel corso di una commovente cerimonia alla Casa Bianca
20170113_070327_5F6AC490

Washington, 13 gen. (askanews) – Un ultimo, commovente omaggio è stato reso ieri sera da Barack Obama al suo vicepresidente Joe Biden, nel corso di una cerimonia a sorpresa, carica di emozione, a otto giorni dal passaggio di poteri alla Casa Bianca. Il presidente uscente ha salutato Biden, 20 anni più anziano di lui, definendolo un “leone della storia americana”.

“Non ho mai avuto occasione di rimpiangere questa decisione”, ha dichiarato Obama evocando la scelta fatta nel 2008 di nominare alla vicepresidenza questo veterano della politica americana, con alle spalle 36 anni di carriera al Senato, che aveva corso due volte per la nomination democratica.

“Un uomo straordinario con una carriera straordinaria”, ha sottolineato Obama che, sorridendo, ha anche voluto offrire ai media e ai social network l’occasione di scrivere ancora una volta della loro “bromance” (un neologismo che unisce i termini “brother” e “romance”).

Obama ha consegnato a un Biden commosso alle lacrime la medaglia presidenziale della Libertà, la massima onoreficenza civile negli Usa, di cui non era mai stato finora insignito un vicepresidente, lodando in Biden “la sua fede negli americani”, il suo “amore verso il Paese” e il “suo impegno nella vita politica”.

“E’ stata un’avventura incredibile”, ha risposto Joe Biden, 74 anni, ringraziando il presidente uscente per la sua “integrità e la sua modestia”, “un uomo straordinario che ha fatto cose straordinarie”. Dopo aver ricevuto l’onorificenza ed essersi ricomposto asciugando le lacrime, Biden, ha “rimproverato” il suo capo dello staff per non averlo preavvisato della sorpresa. “Non ne avevo idea”, ha detto il vicepresidente uscente. Poi ha rivolto parole calorose di ringraziamento ad Obama “Signor Presidente, sono in debito con te. Sono in debito con la tua famiglia”.

(con fonte afp)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su