Header Top
Logo
Martedì 17 Ottobre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Turchia, attentatore del Reina è fuggito con il figlio dopo strage

colonna Sinistra
Venerdì 13 gennaio 2017 - 14:54

Turchia, attentatore del Reina è fuggito con il figlio dopo strage

Lo riferisce Hurriyet citando fonti della polizia
20170113_145356_12205364

Roma, 13 gen. (askanews) – L’attentatore del club Reina di Istanbul, che la notte di Capodanno ha ucciso 39 persone, è fuggito con il figlio di quattro anni dopo l’attacco. Lo riferisce Hurriyet citando fonti di polizia. “Ebu Muhammed Horasani”, il nome in codice del militante dell’Isis uzbeko Abdulgadir Masharipov, si è recato nel quartiere di Zeytinburnu, subito dopo l’attentato e ha preso con sè il figlio prima di fuggire.

La polizia ha effettuato una perquisizione in una casa del quartiere istanbuliota di Maltepe dove ha arrestato la moglie di Masharipov, la cui identità è rimasta segreta. In precedenza la polizia aveva riferito di aver arrestato la moglie dell’attentatore e altri membri della sua famiglia subito dopo l’attentato. Secondo le nuove informazioni, invece, la moglie è stata arrestata soltanto l’11 gennaio e la figlia di un anno e mezzo è stata messa sotto protezione.

Masharipov ha preso in affitto una casa nel quartiere di Basaksehir a Istanbul fino alla fine di dicembre, secondo gli investigatori. Il jihadista ha salutato la moglie la sera del 31 dicembre 2016 ed è uscito. Successivamente, dopo l’attentato, l’uomo si è recato nell’appartamento di Zeytinburnu, dove erano stati trasferiti la moglie e i due figli e ha preso con sè il bambino di quattro anni.

“Ci siamo salutati ed è andato via”, ha raccontato la moglie alla polizia antiterrorismo durante l’interrogatorio.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su