Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Polonia a Trump: ok riavvicinamento a Mosca ma non a nostre spese

colonna Sinistra
Venerdì 13 gennaio 2017 - 15:38

Polonia a Trump: ok riavvicinamento a Mosca ma non a nostre spese

Arrivati primi militari Usa, Nato: risposta proporzionata a Russia
20170113_153842_55D8B6BE

Varsavia, 13 gen. (askanews) – “Ecco il nostro messaggio agli americani: ci piace” che vogliamo migliorare le relazioni con la Russia “ma non a nostre spese”. Così il ministro degli Esteri polacco Witold Waszczykowski a proposito delle intenzioni del presidente eletto degli Stati Uniti Donald Trump di riavvicinare Washington a Mosca.

“Non possiamo criticare nessuno perché vuole migliorare le sue relazioni con la Russia. Noi siamo vicini della Russia e anche noi lo vorremmo”, ha aggiunto il ministro, proprio mentre fa discutere lo stanziamento di militari statunitensi in Polonia nell’ambito delle operazioni della Nato che è stata definita una risposta “proporzionata e commisurata” all’attività militare nella regione da parte della Nato.

Il vicesegretario della Nato, il generale Rose Gottemoeller, ha dichiarato all’agenzia di stampa BNS, che “attraverso la cosiddetta operazione Atlantic Resolve ci sono militari Usa di nuovo in Europa e che è una risposta a quello che sta facendo la Russia”. Ieri i primi militari e i blindati statunitensi sono arrivati in territorio polacco come parte di uno dei più grandi dispiegamenti militari Usa in Europa dalla Guerra Fredda, un’operazione che ha fatto infuriare Mosca che ha parlato di “minaccia” diretta alla sicurezza.

Si tratta di “3.500 soldati, 87 blindati e 144 veicoli da combattimento Bradley”. “E’ un passo importante, ma è un mezzo di deterrenza e difesa”, ha aggiunto il generale. Nell’ambito dell’operazione, i militari Usa arriveranno anche in Estonia, Lettonia, Lituania, Romania, Bulgaria e Ungheria a rotazione.

“Vogliamo ridurre i rischi in modo da non avere la possibilità di crisi emergenti che potrebbero sfociare in conflitti”, ha aggiunto il vicesegretario della Nato a margine di un vertice sulla sicurezza in Lituania.

(fonte afp)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su