Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Libia, Marina: nessuna violazione italiana in acque territoriali

colonna Sinistra
Venerdì 13 gennaio 2017 - 16:20

Libia, Marina: nessuna violazione italiana in acque territoriali

Risposta del governo di Sarraj dopo le accuse di Tobruk
20170113_161947_9D1A0B2E

Roma, 13 gen. (askanews) – Il portavoce della Marina libica, colonnello Ayub Gassem, ha negato ogni violazione delle acque territoriali libiche da parte di navi italiane, come invece sostenuto dal governo di Tobruk.

Parlando all’agenzia di stampa libica Lana, il portavoce ha dichiarato che le forze navali libiche non hanno registrato alcun movimento non dichiarato da parte della marina italiana nella zona indicata al largo del Golfo di Sirte fino ai confini occidentali del mare libico. “Quello che abbiamo registrato di fatto è stata la presenza della nave italiana ‘San Giorgio’ che opera nell’ambito della missione Sofia (dell’Unione europea, ndr) che si è avvicinata alla costa libica prima di entrare nelle acque territoriali libiche nell’ambito dell’accordo per l’addestramento tra la marina libica e quella italiana”, ha detto il colonnello.

Il portavoce ha quindi precisato che, a causa delle cattive condizioni meteo, la nave è rimasta nelle vicinanze delle acque territoriali libiche e che ne erano stati messi a conoscenza la Marina libica, il ministero della Difesa e il Consiglio presidenziale di Fayez al Sarraj.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su