Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Siria, soldati turchi dispersi: coalizione sostiene Ankara

colonna Sinistra
Mercoledì 30 novembre 2016 - 21:59

Siria, soldati turchi dispersi: coalizione sostiene Ankara

Miliziani jihadisti affermano di averli rapiti
20161130_215902_A07E3164

Ankara, 30 nov. (askanews) – La coalizione internazionale contro lo Stato Islamico aiuta la Turchia a ritrovare i suoi due soldati che risultano dispersi in Siria e che i miliziani jihadisti affermano di aver rapito. Lo ha indicato il vice capo militare della coalizione, il generale britannico Rupert Jones.

“Noi sosteniamo la Turchia nei suoi sforzi per ritrovare” i due soldati, ha indicato il generale in una videoconferenza da Baghdad. Ma il generale si è rifiutato di dare ulteriori dettagli, spiegando che queste operazioni di “recupero di personale” sono molto sensibili.

La Turchia è un membro chiave della coalizione contro l’Isis guidata dagli Stati Uniti, ma i rapporti tra i due alleati sono complicati e molto tesi. La coalizione ha sostenuto l’operazione militare lanciata ad agosto dalla Turchia e dai gruppi ribelli siriani alleati nel nord della Siria, che ha permesso di allontanare i jihadisti dalle loro ultime zone d’accesso alla frontiera turca.

Ma la coalizione non appoggia al momento le iniziative dei turchi e dei loro alleati per spingersi più a sud e conquistare la città siriana di al Bab. La Turchia e la coalizione divergono sul ruolo che deve giocare la coalizione arabo-curda delle Forze democratiche siriane nei combattimenti contro l’Isis in Siria.

Ankara reputa che le Fds non siano che un paravanto delle milizie curde siriane Ypg, che sono per Ankara un’organizzazione terroristica. Per la coalizione le Fds restano al momento le forze più efficaci contro le milizie jihadiste.

(fonte AFP)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su