Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Ungheria all’Ue: velocizzare integrazione Balcani occidentali

colonna Sinistra
Martedì 29 novembre 2016 - 17:55

Ungheria all’Ue: velocizzare integrazione Balcani occidentali

Ministro Esteri a Mogherini: per "proteggere il blocco"
20161129_175538_9203FB53

Varsavia, 29 nov. (askanews) – L’Ungheria ha chiesto all’Unione europea di velocizzare i negoziati per l’integrazione dei Balcani occidentali per “proteggere il blocco” da futuri flussi migratori. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri magiaro Peter Szijjarto lanciando l’allarme su un non meglio identificato rischio per la sicurezza dell’Ue se Bruxelles dovesse prolungare troppo a lungo le trattative.

“I Paesi dei Balcani occidentali dovrebbero essere abbastanza forti da proteggere l’Ue contro un’altra ondata migratoria”, ha dichiarato Szijjarto ai giornalisti dopo un incontro a Varsavia con il capo della diplomazia Ue Federica Mogherini e i colleghi del Gruppo di Visegrad, Repubblica ceca, Slovacchia e Polonia.

“Il modo più veloce per rafforzare questi Paesi e offrirgli l’accesso all’Ue”, ha aggiunto sottolineando che i V4 lavoreranno in tal senso.

I sei Paesi dei Balcani che sperano di accedere al club europeo sono l’Albania, la Bosnia, il Kosovo, la Macedonia, il Montenegro e la Serbia. L’Ue, però, ha rinviato nuovi allargamenti a dopo il 2020. Ma per il ministro magiaro l’allargamento dovrebbe avvenire “subito” per non mettere nuovamente a rischio la sicurezza dell’Ue.

Mogherini ha dichiarato che i Balcani occidentali hanno fatto “progressi eccezionali”. I negoziati sono stati già avviati con Serbia e Montenegro, ma sono in fase preparatoria con Albania e Macedonia. Bosnia e Kosovo sono in attesa di un via libera, quando ci saranno le condizioni.

(fonte afp)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su