Header Top
Logo
Martedì 18 Giugno 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • In tempi di Brexit e Trump, “post-verità” è parola dell’anno 2016

colonna Sinistra
Mercoledì 16 novembre 2016 - 09:11

In tempi di Brexit e Trump, “post-verità” è parola dell’anno 2016

"Post-truth" scelta dai dizionari Oxford
20161116_091130_C907A8B1

Roma, 16 nov. (askanews) – L’anno scorso era un’emoji che piangeva lacrime di gioia, quest’anno, tempo di Brexit e di Donald Trump alla Casa Bianca, è “post-truth” (post-verità). E’ la parola dell’anno secondo i dizionari Oxford, scelta in una shortlist che andava da “alt-right” (la destra razzista, nazionalista e online in Usa) a “Brexiteer” (fautore della Brexit). Dopo 12 mesi “ad alta carica” politica gli Oxford Dictionaries hanno scelto “post-truth”, intesa come aggettivo che si applica a circostanze in cui i fatti obiettivi sono meno influenti nel modellare l’opinione pubblica degli appelli emotivi. Secondo Casper Grathwohl, degli Oxford Dictionaries, post-verità può diventare “una delle parole chiave del nostro tempo”.

I dizionari Oxford dicono che post-truth è in uso almeno dal 1992, ma la sua frequenza d’uso è aumentata del 2000% quest’anno rispetto al 2015, in coincidenza con il referendum britannico e con al campagna per la Casa Bianca. “Alimentata dall’uso dei social media come fonte di notizie e dalla crescente sfiducia nei fatti come presentati dall’establishment, post-verità come concetto da qualche tempo ha trovato una base linguistica” ha detto Gratwohl. “La frequenza d’uso di “post-truth” è balzata a giugno in coincidenza con il voto sulla Brexit e ancora a luglio, quando Donald Trump ha ottenuto la nomination alla Casa Bianca”. “Dato che l’uso del termine non ha subito flessioni, non sarei sorpreso se post-truth diventasse una delle parole chiave del nostro tempo”. Lo scorso anno Oxford scelse per la prima volta un pittogramma come parola dell’anno: l’emoji del “volto con lacrime di gioia” che rappresentava “l’ethos, l’umore e le preoccupazioni del 2015”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su