Header Top
Logo
Lunedì 21 Gennaio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • La Svezia ci ripensa, dal 2018 torna la leva obbligatoria

colonna Sinistra
Mercoledì 28 settembre 2016 - 18:03

La Svezia ci ripensa, dal 2018 torna la leva obbligatoria

Soppressa nel 2010. Chiamati alle armi i giovani nati dopo il 1999
20160928_180316_E3FE7F0D

Stoccolma, 28 set. (askanews) – La Svezia ha annunciato oggi il ripristino del servizio militare obbligatorio a partire dal 2018, otto anni dopo la sua soppressione. Ad essere chiamati alle armi saranno tutti i giovani nati dopo il 1999.

La decisione dovrà essere approvata in Parlamento ma il via libera dell’Assemblea è certo: l’annuncio è infatti giunto al termine di un accordo tra il governo di sinistra e l’opposizione di centro-destra.

La soppressione del servizio militare obbligatorio, nel 2010, ha creato non pochi problemi al processo di reclutamento nelle forze armate svedesi, in un momento in cui il Paese ha tentato di rafforzare le proprie capacità difensive.

Secondo le stime ufficiali, circa 4.000 giovani svedesi dovrebbero essere chiamati ogni anno alle armi. “Spero che riusciremo a trovare un percorso per un metodo di reclutamento più stabile, robusto e funzionale”, ha detto in conferenza stampa il ministro della Difesa, Peter Hultqvist.

La Svezia non è membro della Nato ma ha sottoscritto il Partenariato per la pace, programma lanciato nel 1994 per sviluppare la cooperazione militare tra l’Alleanza atlantica e i Paesi non membri.

(fonte afp)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su