Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Il ceo di Apple Tim Cook all’Fbi: sono offeso, molto offeso

colonna Sinistra
Giovedì 17 marzo 2016 - 18:13

Il ceo di Apple Tim Cook all’Fbi: sono offeso, molto offeso

In intervista a Time l'indignazione per accuse su sblocco Iphone
20160317_181321_5E359D4F

New York, 17 mar. (askanews) – “Mi sento offeso da tutto questo.Molto offeso”. In un lunga intervista concessa al magazine Time,l’amministratore delegato di Apple, Tim Cook, risponde cosìall’Fbi che accusa Cupertino di non voler collaborare con ilgoverno non per principi nobili, ma per motivi puramentecommerciali. “Non sono arrivato da solo nella mia stanza a questadecisione – ha aggiunto Cook -, abbiamo avuto un lungo dibattitoal nostro interno ed è stata una decisione elaborata”. Il bracciodi ferro tra Apple e il governo è iniziato a gennaio quando ilgruppo si è rifiutato di sbloccare l’iPhone appartenuto a SyedRizwan Farook, l’uomo che ha ucciso 14 persone a San Bernardino,California.

Nell’intervista Cook sostiene come la battaglia non sia portataavanti solo per favorire Apple. “Nessuno dovrebbe avere la chiaveche apre miliardi di lucchetti. Non dovrebbe esistere. Credo chesarebbe un male per la sicurezza e la privacy”, ha aggiuntol’amministratore delegato di Apple che pur avendo confermato diaver parlato con il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, hasottolineato di non aver mai toccato l’argomento Fbi.

Cook ricorda inoltre come l’azione legale dell’Fbi (che ilprossimo 22 marzo porterà in tribunale le due parti per la primaudienza) sia arrivata a sorpresa, senza neppure una telefonata diavvertimento, dopo mesi di collaborazione e contatti. “Quandopenso alle libertà civili, penso ai principi sui quali si fondaquesto Paese. Le libertà che sono incluse nel primo Emendamento,ma anche il diritto fondamentale alla privacy”, ha aggiunto Cook.(segue)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su