Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • A Riad le donne non possono entrare da Sturbucks per un cappuccino

colonna Sinistra
Giovedì 4 febbraio 2016 - 09:47

A Riad le donne non possono entrare da Sturbucks per un cappuccino

Ingresso vietato per loro perchè manca la "barriera di genere" che le separa dagli uomini
20160204_094742_D03DD5AB

Roma, 4 feb. (askanews) – Ingresso vietato alle donne nelloStarbucks di Raid, in Arabia Saudita. Secondo il quotidiano alWeaam, la polizia religiosa ha infatti denunciato l’assenza nellocale della cosiddetta “barriera di genere”, presente in tuttiristoranti del regno, usata per dividere le donne dagli uomini,ordinando alla direzione di non ammettere le donne. Un cartelloaffisso all’entrata recita: “Vietato l’accesso alle donne, perfavore mandare i vostri autisti a ordinare”.
Stando a quanto riportato oggi dal Daily Mail, una donna a cui èstato impedito di entrare nel locale ha scritto su Twitter:”Starbucks a Riad non mi ha voluto servire solo perchè sono unaDONNA e mi ha chiesto di mandare un uomo per ordinare”.
In Arabia saudita le donne non possono guidare e devono averel’approvazione di un uomo per viaggiare o lavorare; nei luoghipubblici come ristoranti, spiagge, parchi di divertimento ebanche devono entrare e uscire attraverso ingressi speciali.
In un comunicato l’azienda americana ha dichiarato: “Starbucksin Arabia Saudita rispetta le leggi locali garantendo ingressiseparati per le famiglie così come per le persone singole. Tuttii nostri punti vendita forniscono servizi, menù e posti a sederea uomini, donne e famiglie. Stiamo eseguendo dei lavori nel puntovendita di Jarir, in modo da poter accogliere tutti i clienti nelrispetto delle norme locali”.
Sim-Plg

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su