Header Top
Logo
Mercoledì 22 Gennaio 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Siria, Hrw: ribelli mettono in gabbia i detenuti come scudi umani

colonna Sinistra
Martedì 3 novembre 2015 - 09:38

Siria, Hrw: ribelli mettono in gabbia i detenuti come scudi umani

Contro i raid di Damasco e dell'aviazione russa
20151103_093836_81CFA98E

Beirut, 3 nov. (askanews) – I gruppi armati siriani attivi nella regione Eastern Ghouta, fuori Damasco, mettono in gabbia gli ostaggi, compresi i civili, per usarli come “scudi umani” contro i raid del regime di Damasco e dell’aviazione russa. E’ quanto ha denunciato Human Rights Watch, sottolineato come tale pratica rappresenti “una presa di ostaggi e un oltraggio alla loro dignità personale, che sono entrambi crimini di guerra”.

Un video diffuso due giorni fa dalla rete Shaam News, dell’opposizione locale, ha mostrato camion che trasportavano le gabbie, in ognuna delle quali erano rinchiuse dalle quattro alle otto persone, sia uomini che donne. “I ribelli di Ghouta hanno distribuito 100 gabbie, ognuna delle gabbie contiene circa sette persone, ed è in atto il piano di distribuire 1.000 gabbie in Eastern Ghouta – recita il testo – in diverse zone della città di Douma, in particolare nei luoghi pubblici e nei mercati che in passato sono stati attaccati dal regime e dall’aviazione russa”.

Secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani la pratica sarebbe stata adottata dal potente gruppo Jaish al-Islam (esercito dell’islam). “Niente può giustificare la pratica di mettere in gabbia le persone, facendo loro rischiare intenzionalmente la vita, anche se l’obiettivo è quello di fermare gli attacchi indiscriminati del governo”, ha detto il vicedirettore di Hrw per il Medio Oriente, Nadim Houry.

Eastern Ghouta è la roccaforte dei ribelli fuori Damasco, presa spesso di mira dai raid aerei di Damasco. Solo la scorsa settimana almeno 70 persone sono morte e altre 550 sono rimaste ferite in un attacco a un mercato nella città di Douma. (con fonte Afp)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su