domenica 04 dicembre | 13:36
pubblicato il 07/ago/2014 08:21

Zanetti Beverage chiede ammissione alla quotazione in Borsa

(ASCA) - Roma, 7 ago 2014 - Massimo Zanetti Beverage Group SpA, tra i leader a livello mondiale nella produzione, lavorazione e commercializzazione di caffe' tostato e di altre tipologie selezionate di prodotti coloniali, ha presentato a Borsa Italiana la domanda di ammissione a quotazione delle proprie azioni ordinarie sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A e contestualmente richiesto l'approvazione a Consob del Prospetto relativo all'Offerta Pubblica di Vendita e Sottoscrizione (OPVS) funzionale alla quotazione in Borsa. I coordinatori globali dell'offerta - si legge in un comunicato - sono Banca IMI e BNP Paribas che, unitamente a BB&T Capital Markets, agiranno anche come Joint Bookrunners.

Banca IMI sara' inoltre responsabile del collocamento per l'offerta pubblica mentre BNP Paribas agira' in qualita' di sponsor. I consulenti legali incaricati sono Baker & McKenzie per Massimo Zanetti Beverage Group S.p.A. e Linklaters per le banche che partecipano all'offerta. PWC e' la societa' di revisione incaricata.

red/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari