venerdì 20 gennaio | 13:49
pubblicato il 06/dic/2013 12:42

Wto: c'e' l'accordo sul Pacchetto di Bali. Movimenti protestano

Wto: c'e' l'accordo sul Pacchetto di Bali. Movimenti protestano

(ASCA) - Bali, 6 dic - I testi legali ufficiali del Pacchetto di Bali sono previsti in distribuzione per le 19.30 ora locale, in contemporanea alla prima convocazione ai Capi delegazione. Disporranno di una versione dell'accordo gia' tradotta in inglese e francese, quindi considerata pressoche' finale, e si riuniranno ancora dalle 22 a mezzanotte. Un segnale abbastanza inequivocabile del fatto che a Bali la nona ministeriale della Wto si chiudera' con un risultato positivo, contrariamente alle ultime edizioni. Ci vorra' qualche ora perche' le delegazioni formalmente li esaminino, ma la Cerimonia di chiusura, gia' fissata per le 9.00 di domattina, dovrebbe chiudersi a questo punto senza particolari difficolta'. Solo Cuba e i Paesi dell'Alba risultano, a quanto si apprende, sono ancora contrari al testo finale perche' nella parte sulla Facilitazione del commercio ci sarebbe ancora un nodo non sciolto riguardante le sanzioni contro Cuba. I negoziatori, tuttavia, sembrano fiduciosi che le prossime ore della notte li portino ad approvare il Pacchetto di Bali.

I movimenti sociali, intanto, cominciano a reagire ad un accordo che giudicano non rispondente alle esigenze di buona parte della popolazione mondiale. Con un'azione scenografica davanti alla sala della plenaria, dove i negoziatori si aggirano in attesa delle ultime informazioni, le reti internazionali hanno voluto denunciare come la Wto ''giochi a dadi con il nostro futuro''. Uno degli attivisti tirava dei grandi dadi estraendo parole come ''terra'', ''energia'', ''acqua'', ''diritti Umani'', e gli altri che brandivano dei cartelli con le diverse parole, cadevano in terra come morti mano a mano che venivano estratti.

Una nota firmata da La Via Campesina, Social Movements for an Alternative Asia, Gerak Lawan e la rete #EndWTO e distribuita nel corso dell'azione sottolinea come ''non ci sia nulla nella Wto per la gente. Dopo 18 anni la WTO non ha rispettato le sue promesse di sviluppo, al contrario ha concentrato sempre maggiore ricchezza nella mani di pochi''.

Cindy Wiesner della statunitense Grassroots Global Justice Alliance, ha spiegato a margine dell'azione che ''oggi la Wto tenta di rianimarsi e riprendere la credibilita' da istituzione delegittimata quale e', producendo un Pacchetto di Bali che impattera' pesantemente sul nostro futuro''. Una posizione condivisa da Yudhvir Singh, leader del sindacato contadino indiano BKU, il piu' grande dell'India: ''Ci porta via il nostro diritto alla sovranita' alimentare'' denuncia, ''limitando le politiche agricole e legando le nostre mani in un accordo come il Trade Facilitation''. sis/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Our Place in Space, in mostra l'Universo nelle immagini di Hubble
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale