sabato 25 febbraio | 02:42
pubblicato il 12/giu/2014 15:40

Wind: al via nuova edizione Startup Award

(ASCA) - Roma, 12 giu 2014 - Parte oggi Wind Startup Award, il nuovo programma di accelerazione e formazione di Wind Business Factor 2014 dedicato all'ecosistema startup, protagonista della ripresa italiana, e alle idee e ai progetti capaci di innovare e creare valore.

Dopo il successo delle precedenti edizioni, l'iniziativa di Wind Business Factor si rinnova nel nome e apre il programma a tre distinte categorie, protagoniste dell'iniziativa: Italian Innovation, talenti del Made in Italy nella Moda, Design, Arredamento, Food & Wine, Artigianato, nuovi Makers. Il punto di incontro tra il genius loci dell'Italia e l'innovazione globale delle nuove reti; Social Innovation, idee, progetti, startup e iniziative sia profit che non profit che rispondano a bisogni sociali emergenti coniugando sostenibilita' e innovazione nei campi dell'Educazione, Integrazione, Smart City, Accessibilita', Green-Tech, Salute, etc. Digital Innovation, idee, startup e imprese innovative che aspirino a competere sui mercati globali e sulle reti digitali con piattaforme web, applicazioni mobile, soluzioni hi-tech, etc. L'obiettivo del Wind Startup Award e' offrire opportunita' immediate, concrete e gratuite per tutti gli imprenditori e aspiranti imprenditori attraverso attivita' di Mentorship e Tutoring per la stesura del business plan, la ricerca e la presentazione agli investitori; corsi di formazione imprenditoriale di 3 settimane a San Francisco, grazie alla rinnovata collaborazione con la Startup School di Mind the Bridge, per una validazione personalizzata dei business model e una totale immersione nel mondo della Silicon Valley; programmi di accelerazione e di incubazione in Italia e all'estero in partnership con LUISS ENLABS ''la fabbrica delle startup'' e Bic Lazio; offerte di telefonia mobile Wind Business gratuite per un anno; premio in denaro, per la startup o l'iniziativa profit e non profit candidata nella categoria Social Innovation, per un valore pari a 5.000 euro.

L'iniziativa, rivolta a studenti, liberi professionisti e giovani imprenditori che vogliano candidare la loro idea, il loro progetto o la loro startup, si apre il 12 Giugno per terminare il 30 settembre 2014. Con il lancio del Startup Award, Wind conferma il suo impegno verso le startup innovative e le imprese del futuro: da quelle digitali a quelle che esaltano creativita' ed eccellenze del Made in Italy, dai settori emergenti come il Green e la Social Innovation, all'Hi-Tech e ai nuovi Makers.

Wind Business Factor, ad oggi, ha raggiunto l'importante obiettivo di attivare una community di circa 19.500 imprenditori e innovatori sul sito ed oltre 17.900 sui principali social media, dando visibilita' ad oltre 4.500 idee e startup iscritte alla business community. I visitatori della piattaforma possono usufruire di oltre 470 video tutorial formativi ed interviste realizzati appositamente per la Palestra online di Wind Business Factor con testimonianze di imprenditori, investitori e di esperti del settore.

red/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech