giovedì 23 febbraio | 08:11
pubblicato il 23/giu/2015 13:05

Whirlpool, azienda presenta nuovo piano senza esuberi

Tutti i siti avranno una missione industriale

Whirlpool, azienda presenta nuovo piano senza esuberi

Roma, 23 giu. (askanews) - Nessun esubero ed una missione industriale per tutti gli stabilimenti Whirlpool in Italia. Questi i punti principali del nuovo piano industriale presentato stamane dai vertici di Whirlpool nel corso dell'incontro con i sindacati al ministero dello Sviluppo economico.

Il piano - riferiscono fonti sindacali - prevede l'impiego dei lavoratori senza esuberi e un polo europeo dei ricambi e accessori a Carinaro, lo stabilimento a Caserta. L'azienda avrebbe inoltre previsto 530 milioni di euro di investimenti ai quali si aggiungerebbero ulteriori 30 milioni e il rientro di 650mila pezzi dalla Turchia, dalla Cina e dalla Polonia.

In sostanza il piano conferma l'Italia come centro di eccellenza dell'area Emea dove saranno concentrati il 75% degli investimenti in ricerca e sviluppo, pari a 90 milioni di euro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Intesa Sp
Intesa Sp, Gros-Pietro: Generali non ha chiesto ingresso in Cda
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech