venerdì 02 dicembre | 20:54
pubblicato il 28/lug/2015 09:49

Volkswagen supera Toyota e diventa leader mondiale dell'auto

Fiat Chrysler Automobiles cresce in Europa più del mercato

Volkswagen supera Toyota e diventa leader mondiale dell'auto

Milano (askanews) - Sorpasso dei tedeschi sui rivali giapponesi per un soffio. La Volkswagen ha superato la Toyota nelle vendite globali a metà 2015 ed è diventata per la prima volta il leader mondiale nella produzione di auto. Nei primi sei mesi dell'anno, infatti, il colosso nipponico ha consegnato 5,02 milioni di vetture contro i 5,04 milioni del gigante germanico. Volkswagen ha realizzato il sorpasso grazie alla più elevata crescita in cinque anni e mezzo del mercato europeo, che ha bilanciato il rallentamento della Cina.

In generale il mercato dell'auto europeo gode di buona salute con una crescita a doppia cifra. Secondo i dati Acea, l'associazione dei costruttori europei, a giugno le immatricolazioni sono cresciute del 14,8% rispetto allo stesso mese del 2014. Molto bene anche Fiat Chrysler Automobiles che cresce in Europa più del mercato facendo registrare un + 17,7%.

(immagini AFP)

Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Censis
Censis: ko economico giovani,più poveri di coetanei di 25 anni fa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari