venerdì 09 dicembre | 21:08
pubblicato il 09/dic/2015 18:51

Volkswagen "archivia" il caso CO2 e in Borsa decolla: +6,3%

Disallineamenti su emissioni solo marginali e su pochi casi

Volkswagen "archivia" il caso CO2 e in Borsa decolla: +6,3%

Roma, 9 dic. (askanews) - Un possibile problema in meno a Volkswagen. La casa automobilistica ha rivelato che le indagini condotte su possibili alterazioni anche alle emissioni di CO2, vicenda che si era delinata come una sorta di "filone" sullo scandalo Dieselgate esploso a settembre, hanno drasticamente ridimensionato la questione. Tanto che i 2 miliardi di costi supplementari che erano stati subito preventivati ora non sono più necessari.

La reazione in Borsa è stata nettamente positiva. A fine seduta le azioni Volkswagen segnavano un più 6,3 per cento a quota 131,50 euro, in un mercato in calo generale, con il Dax di Francoforte che ha perso lo 0,60 per cento.

Lo scandalo iniziale, a settembre, riguardava alterazioni alle emissioni di ossidi di azoto (NOx). A inizio novembre però il gruppo aveva innescato nuovi allarmismi annunciando che stava conducendo una indagine in parallelo per possibili incongruenze anche sulle emissioni di CO2, che peraltro non riguardavano solo i propulsori diesel già finito sotto i riflettori ma anche motori a benzina.

"Ad appena un mese dall'avvio degli accertamenti, Volkswagen ha ampiamente chiarito la questione - recita un comunicato -. Ora è evidente che tutti i modelli esaminati presentano emissioni di CO2 che corrispondono a quelle dichiarate. Questo significa che questi veicoli possono essere venduti senza limitazioni.

"Il sospetto che i dati sui consumi di questi veicoli fossero stati illecitamente alterati non ha avuto conferme", ha aggiunto la casa di Wolfsburg. Degli 800 mila veicoli inizialmente indicati come potenzialmente coinvolti, quelli su cui sono state riscontrate deviazioni sulle emissioni per "pochi grammi di CO2" sono appena 36 mila.

Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina