giovedì 23 febbraio | 15:47
pubblicato il 10/dic/2015 12:35

Volkswagen ammette: Dieselgate non errore isolato, catena sbagli

In Borsa titolo volatile si spengono rialzi

Volkswagen ammette: Dieselgate non errore isolato, catena sbagli

Roma, 10 dic. (askanews) - Brusca inversione di rotta e volatilità delle azioni Volkswagen, che tornano a calare dopo i rialzi iniziati ieri e proseguiti fino alla mattinata. Il titolo risente degli annunci da parte del gruppo sugli accertamenti effettuati sullo scandalo Dieselgate. "Non si è trattato di un errore isolato ma di una serie di errori2, ha riconosciuto durante una conferenza stampa il presidente del consiglio di vigilanza, Hans Dieter Poetsch.

L'inizio dei problemi risale al 2005, quando Vw lanciò una massiccia offensiva sul mercato americano con propulsori diesel. Poetsch, scusandosi nuovamente per l'accaduto ha parlato di costi che si riveleranno rilevanti.

Secondo l'amministratore delegato Matthias Mueller la situazione è "seria e tesa", anche se "non drammatica al punto da seppellirci". Negli scambi pomeridiani le azioni Volkswagen accusano un meno 0,21 per cento a 140 euro, dopo aver toccato 143,5 euro negli scambi mattutini.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Peugeot
Peugeot, Tavares: con Opel creiamo un campione europeo
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
Generali
Generali,de Courtois: da estero e Cina 60% risultati e cresceranno
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Sagrantino Montefalco, festeggia 25 anni dalla DOGC
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech