martedì 24 gennaio | 06:21
pubblicato il 11/set/2014 12:00

Visco: prospettive crescita deboli, scenario senza precedenti

"Politica monetaria non basta, risolvere problemi Ue e nazionali"

Visco: prospettive crescita deboli, scenario senza precedenti

Roma, 11 set. (askanews) - Nell'area euro "le prospettive di crescita restano deboli e la debolezza dell'economia non è più limitata ai Paesi sotto stress". Lo ha affermato il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, aprendo i lavori dell'Eurofi financial forum a Milano. "La deludente performance economica nell'Unione europea - ha sottolineato - va molto oltre le esperienze precedenti". "Un rafforzamento sostanziale della ripresa europea - ha detto il governatore - che vada nella direzione di un'uscita definitiva dalla crisi, non può essere raggiunto con azioni isolate di singole autorità di politica economica. In particolare, la politica monetaria da sola non può rilanciare la crescita e garantire la stabilità finanziaria nell'area euro se i problemi di fondo della crisi non saranno risolti a livello sia nazionale sia europeo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4