venerdì 20 gennaio | 18:07
pubblicato il 25/mar/2014 16:36

Visco: operazioni Omt per correggere percezione errata del rischio

Visco: operazioni Omt per correggere percezione errata del rischio

(ASCA) - Roma, 25 mar 2014 - Il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco, nel corso di una Lectio magistralis che ha tenuto a Pavia, si sofferma sulle operazioni Omt da parte della Bce. Per Visco, infatti l'annuncio del lancio da parte della Bce delle Omt, le operazioni di intervento sul mercato secondario dei titoli di Stato, ''ha avuto successo''. E' stato - ha detto - l'intervento di politica monetaria che ha avuto piu' successo senza essere stato effettuato''. Infatti, ''i mercati non sono perfetti - ha aggiunto - c'e' una percezione errata del rischio, l'intervento non mira a sostenere l'acquisto di titoli rischiosi ma a correggere questa percezione. Il loro obiettivo non e' quello di neutralizzare gli spread sui titoli di Stato di specifici Stati membri dell'area cosi' da ridurne le difficolta' finanziarie, interferendo impropriamente con la formazione dei prezzi sul mercato. L'obiettivo e' invece di ridurre la componente dei differenziali - ha rimarcato Visco - legata a fattori indipendenti dalla sostenibilita' finanziaria dei singoli paesi''; l'intervento - ha poi aggiunto - ''non mira a sostenere l'acquisto di titoli rischiosi ma a correggere l'errata percezione di tale rischio''. Visco ha poi rilevato che ''i differenziali di rendimento tra i titoli sovrani osservati nelle fasi di maggiore tensione riflettono infatti solo parzialmente lo scetticismo dei partecipanti al mercato sulla capacita' dei singoli Stati membri di garantire la sostenibilita' delle loro finanze pubbliche ed evitare un peggioramento del rischio di credito. Essi sono in larga parte riconducibili ai timori degli investitori di una reversibilita' dell'euro''.

Le OMT non consentono, infine, alla Bce di acquistare titoli di Stato ogni volta che il meccanismo di trasmissione della politica monetaria e' interrotto, ma solo - ha conclusop Visco - ''quando tale interruzione non riflette le condizioni di sostenibilita' di uno Stato membro''.

ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4