mercoledì 18 gennaio | 07:33
pubblicato il 11/mar/2014 12:00

Visco: conoscenza minima lingue straniere difetto che va colmato

Per il governatore della Banca d'Italia è un gap da eliminare

Visco: conoscenza minima lingue straniere difetto che va colmato

Roma, 11 mar. (askanews) - La conoscenza degli italiani delle lingue straniere è "minima" e questo rappresenta un "difetto fondamentale che va colmato" se si vuole essere al passo in un'economia sempre più competitiva e globalizzata. Lo critica è arrivata dal governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, intervenendo alla presentazione dei risultati della sperimentazione sulle competenze generali dei laureandi realizzata dall'Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa