domenica 04 dicembre | 15:46
pubblicato il 30/ott/2013 11:51

Visco: banche mantengano livello adeguato di garanzie

(ASCA) - Roma, 30 ott - Dal 2015 fra le attivita' stanziabili dalle banche a garanzia dei prestiti ricevuti dalla Bce non saranno piu' utilizzabili i bond emessi dalle stesse banche assistiti da garanzie pubbliche. ''Occorre mantenere una adeguata dotazione di collaterale (garanzie, Ndr) per sostituire le componenti che vengono meno, per far fronte a eventuali cali di valore'', cosi' il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, nel suo intervento alla Giornata mondiale del Risparmio. A tale a scopo Bankitalia sta definendo con la Bce l'utilizzo di particolari tipologie di prestito come collaterali.

men/gbt/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari