venerdì 20 gennaio | 18:07
pubblicato il 30/ott/2013 11:57

Visco: banche hanno retto a crisi senza interventi fondi pubblici

(ASCA) - Roma, 30 ott - ''Le banche italiane hanno retto alla crisi finanziaria mondiale, a una doppia recessione, alle tensioni sui debiti sovrani. Il rafforzamento patrimoniale conseguito nel corso degli ultimi, difficili anni e' stato rilevante; a differenza che in altri paesi, e' stato realizzato pressoche' per intero senza ricorrere a fondi pubblici''. Cosi' il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco alla Giornata Mondiale del Risparmio.

Per il complesso del sistema, tra la fine del 2007 e il giugno di quest'anno il patrimonio di migliore qualita' (core tier 1) e' aumentato di 39 miliardi, a quasi 180. Il coefficiente di solvibilita' (core tier 1 ratio) e' quindi cresciuto dal 7,1 al 10,9 per cento; per i cinque maggiori gruppi ha raggiunto l'11,2 per cento, un valore in linea con quello osservato in media per le principali banche europee.

ram/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4