domenica 26 febbraio | 23:28
pubblicato il 30/ott/2013 11:57

Visco: banche hanno retto a crisi senza interventi fondi pubblici

(ASCA) - Roma, 30 ott - ''Le banche italiane hanno retto alla crisi finanziaria mondiale, a una doppia recessione, alle tensioni sui debiti sovrani. Il rafforzamento patrimoniale conseguito nel corso degli ultimi, difficili anni e' stato rilevante; a differenza che in altri paesi, e' stato realizzato pressoche' per intero senza ricorrere a fondi pubblici''. Cosi' il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco alla Giornata Mondiale del Risparmio.

Per il complesso del sistema, tra la fine del 2007 e il giugno di quest'anno il patrimonio di migliore qualita' (core tier 1) e' aumentato di 39 miliardi, a quasi 180. Il coefficiente di solvibilita' (core tier 1 ratio) e' quindi cresciuto dal 7,1 al 10,9 per cento; per i cinque maggiori gruppi ha raggiunto l'11,2 per cento, un valore in linea con quello osservato in media per le principali banche europee.

ram/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech