domenica 11 dicembre | 04:03
pubblicato il 30/ott/2013 11:57

Visco: banche hanno retto a crisi senza interventi fondi pubblici

(ASCA) - Roma, 30 ott - ''Le banche italiane hanno retto alla crisi finanziaria mondiale, a una doppia recessione, alle tensioni sui debiti sovrani. Il rafforzamento patrimoniale conseguito nel corso degli ultimi, difficili anni e' stato rilevante; a differenza che in altri paesi, e' stato realizzato pressoche' per intero senza ricorrere a fondi pubblici''. Cosi' il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco alla Giornata Mondiale del Risparmio.

Per il complesso del sistema, tra la fine del 2007 e il giugno di quest'anno il patrimonio di migliore qualita' (core tier 1) e' aumentato di 39 miliardi, a quasi 180. Il coefficiente di solvibilita' (core tier 1 ratio) e' quindi cresciuto dal 7,1 al 10,9 per cento; per i cinque maggiori gruppi ha raggiunto l'11,2 per cento, un valore in linea con quello osservato in media per le principali banche europee.

ram/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina