lunedì 27 febbraio | 05:55
pubblicato il 30/ott/2013 13:00

Visco: attenzione a interpretazione fuorviante rapporti col territorio

Visco: attenzione a interpretazione fuorviante rapporti col territorio

(ASCA) - Roma, 30 ott - Bisogna fare attenzione a interpretazioni ''fuorvianti'' dei rapporti col territorio, per evitare che si possa orientare ''impropriamente l'attivita' di prestito e di investimento, mettendo a rischio la solidita' dei bilanci bancari e ostacolando l'allocazione efficiente delle risorse''. Cosi' il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, nel suo intervento alla Giornata Mondiale del Risparmio, che si svolge a Roma. Visco ha ricordato che i profitti lordi delle banche sono stati di 32 miliardi all'anno nella media 2011-2012, e ammontano a 17 miliardi nek primo semestre 2013.

Finirebbe per pesare sulla situazione patrimoniale la condizione di bassa profittabilita' netta e le perdite su credito che ''continuano ad assorbire'' i profitti lordi.

In ogni caso per Visco e' necessario che il ''legame partecipativo'' tra banche e imprese ''non sia fonte di distorsioni nelle scelte di erogazioni del credito'', o ''dare luogo ad atteggiamenti finalizzati a ritardare l'emersione di situazioni di difficolta' dei debitori''.

ram/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech