martedì 21 febbraio | 11:46
pubblicato il 17/ott/2015 16:13

Visa acquisterà ex consociata europea per 20 mld dollari

Operazione prossima settimana, incasso a 3.000 banche proprietarie

Visa acquisterà ex consociata europea per 20 mld dollari

Roma, 17 ott. (askanews) - Il colosso statunitense delle carte di credito Visa si appresta ad acquisire la sua ex consociata europea per una cifra vicina ai 20 miliardi di dollari, con un'operazione che assicurerà grossi incassi alle circa 3.000 banche banche europee che attualmente controllano la società. Lo anticipa il Financial Times citando fonti vicine al dossier e specificando che l'accordo definitivo potrebbe giungere già la prossima settimana alla fine di trattative intavolate nel secondo trimestre dell'anno.

La britannica Barclays dovrebbe essere l'istituto che incasserà la cifra maggiore dall'operazione visto che è quella che detiene i flussi mkaggiori con Visa Europe, pari al 10% del totale, con un incasso che potrebbe toccare i 2 miliardi di dollari

Altre banche nel Regno Unito dovrebbero registrare incassi dell'ordine di centinaia di migliaia di dollari, essendo a loro imputati flussi minori.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia