venerdì 09 dicembre | 21:07
pubblicato il 20/ago/2014 10:30

Viaggi: GoEuro, Italia tra paesi piu' economici per volare entro confini

(ASCA) - Berlino, 20 ago 2014 - ''Dovranno ricredersi tutti coloro che pensano che viaggiare in aereo dentro i confini italiani sia caro, perche' in realta' l'Italia e' il settimo Paese piu' economico per i tragitti aerei nazionali. Infatti, al modico prezzo di 10,34 euro, i cittadini italiani possono percorrere 100 chilometri in aereo dentro il territorio nazionale''. Cosi', in una nota, GoEuro (www.goeuro.it), la piattaforma online per la gestione dei viaggi e per la comparazione di spostamenti in treno, autobus e aereo in tutta Europa, presenta il suo Indice dei Prezzi dei Trasporti realizzato prendendo in cosiderazione 51 Paesi nei 5 continenti al fine di individuare le differenze di prezzo dei differenti servizi.

Nella classifica a livello mondiale, l'India e' il paese piu' economico per percorrere 100 chilometri con una media di 7,73 euro. Subito dopo si trovano Malesia, con una media di 8,53 euro, Sudafrica con 8,68 euro e Australia con 9,10 euro.

All'estremita' opposta della classifica si trova la Finlandia, dove un tragitto aereo nazionale costa in media 103,66 euro ogni 100 chilometri.

Oltre a questo mezzo di trasporto, GoEuro ha preso in considerazione anche gli spostamenti in autobus e treno in base alla disponibilita' di ogni paese, e i risultati sono piuttosto interessanti. La formula per la realizzazione dell'indice ha preso come punto di partenza il collegamento piu' economico tra le due citta' piu' popolose di ogni Paese.

Da questo dato e' stata poi calcolata la media per ogni 100 chilometri percorsi. Per quanto riguarda l'Italia, il Bel Paese si classifica al dodicesimo posto tra i Paesi piu' cari per gli spostamenti in autobus, con una tariffa media di 9,31 euro. Il primato europeo e mondiale per le tariffe piu' care lo detengono i Paesi Bassi, dove ogni cittadino deve pagare in media 21,33 euro per viaggiare in autobus. Al contrario, il Paese piu' economico risulta essere l'Ucraina, con un prezzo medio di 2,29 euro.

Per coloro che invece preferiscono viaggiare in treno, lo studio ha rivelato che l'Italia si classifica al diciannovesimo posto tra i paesi piu' cari a livello mondiale e al tredicesimo posto in Europa, con un prezzo medio di 8,28 euro per ogni spostamento. Il primo posto tra i paesi piu' cari al mondo e in Europa se lo aggiudica la Danimarca con un prezzo medio di 29,73 euro ogni 100 chilometri. Subito dopo troviamo Svizzera e Austria, con un prezzo medio rispettivamente di 28,57 euro e 24,00 euro per uno spostamento in treno. Tra i paesi piu' economici troviamo invece Georgia (il piu' economico del continente con un tariffa media di 1,78 euro) e Ucraina (al secondo posto con 2,08 euro).

Per vedere l'indice completo con i dati di tutti i Paesi analizzati e' possibile consultare la seguente pagina: http://www.goeuro.it/indice-prezzi-trasporto.

com/dsk

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina