sabato 21 gennaio | 08:05
pubblicato il 24/mar/2016 15:33

Versace, 2015 in forte crescita: ricavi +17,5% a 645 mln

Vendite dettaglio +28,9% a 400,7 mln. Ebitda +19,9% a 81 mln

Versace, 2015 in forte crescita: ricavi +17,5% a 645 mln

Roma, 24 mar. (askanews) - La Gianni Versace S.p.A. archivia un 2015 in forte espansione. I ricavi consolidati del 2015 hanno registrato un incremento del 17,5% (8,6% a cambi costanti) raggiungendo i 645 milioni di euro, mentre l'EBITDA è cresciuto del 19,9% attestandosi a 81 milioni di euro.

Le vendite retail - si legge in un comunicato dell'azienda - sono aumentate del 28,9%, raggiungendo i 400,7 milioni di euro, mentre il canale wholesale si è mantenuto costante registrando 194,9 milioni di euro contro i 195,7 milioni di euro del precedente anno. Le royalties si sono attestate a 49,4 milioni di euro con un aumento del 17% mentre l'e-commerce ha registrato una crescita del 31,2%.

Versace ha dimostrato una forte crescita in tutti i mercati. I ricavi in Europa hanno registrato un incremento del 33% (30,3% a cambi costanti), del 36,6% in China (16,4% a cambi costanti) del 26,7% in Asia (8,1% a cambi costanti) e del 27% in Nord America (6,5% a cambi costanti).

La crescita del marchio è stata alimentata da Versace prima linea che ha registrato un incremento del 23,6%, con una performance particolarmente positiva degli accessori uomo e donna che hanno rappresentato il 50,0% delle vendite retail. Versus Versace ha più che raddoppiato il proprio fatturato retail anno su anno mentre i ricavi wholesale sono cresciuti del 21,4%. Tutte le licenze hanno registrato una crescita a doppia cifra trainata dalle fragranze, dall'interior design e dall'eyewear.

L'amministratore delegato Gian Giacomo Ferraris ha commentato: "Versace ha registrato un ottimo 2015, dimostrandosi resiliente malgrado il difficile contesto dei mercati internazionali del settore del lusso. Sotto la direzione artistica di Donatella Versace, il brand vanta una posizione di prestigio nel mercato del lusso grazie agli alti standard di qualità del prodotto e alla capacità di attrazione delle nuove generazioni. Con la sua inesauribile energia creativa e la sua leadership Donatella Versace, supportata da un team creativo di prim'ordine, continua ad essere il motore del nostro successo rafforzando il brand e l'importanza che ha per i luxury consumers di oggi".

"Guardando avanti - sottolinea ancora Ferraris - siamo cautamente ottimisti per il 2016 e continuiamo a prevedere una crescita dei ricavi nonostante le condizioni incerte nel primo trimestre dell'anno e l'aumento delle variabili su scala globale. Abbiamo ancora notevoli opportunità di crescita nel lungo termine che perseguiremo in linea con le nostre strategie. Nel 2016 investiremo più di 50 milioni di euro in nuove aperture, nel rinnovamento delle nostre boutique - come i flagship sulla 5th Avenue di New York e in via Montenapoleone a Milano - e nel nostro business e-commerce."

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4