domenica 11 dicembre | 07:10
pubblicato il 06/mag/2013 19:24

Veronafiere: utile netto positivo e ricavi a 85 milioni

(ASCA) - Verona, 6 mag - L'Assemblea dei Soci di Veronafiere, riunitasi oggi in sede ordinaria, ha approvato il bilancio al 31 dicembre 2012 che, nonostante l'acuirsi della difficile situazione macroeconomica, riflette un esercizio caratterizzato da dinamismo, innovazione e progettualita', che hanno permesso di confermare il posizionamento competitivo di Veronafiere come leader italiano nella gestione diretta di eventi internazionali e tra i primi in termini di redditivita' netta e marginalita' aziendale.

A livello di Gruppo, con un perimetro di consolidamento che include, oltre a Veronafiere, anche Piemmeti SpA, Veronafiere Servizi Spa e Tandem Communication Srl, nel 2012 sono stati registrati Ricavi per Euro 85 milioni e un Ebitda pari a Euro12,7 milioni (15% dei ricavi). L'esercizio si e' chiuso con un Risultato Netto positivo per euro 1,5 milioni.

La Capogruppo Veronafiere ha realizzato, da sola, euro78,5 milioni di Ricavi con un Ebitda di euro11,6 milioni di Euro (pari al 14,6% dei ricavi) ed un Risultato Netto positivo per euro0,5 milioni.

I risultati nel loro complesso riflettono l'importante lavoro compiuto dal management sull'ottimizzazione dei costi e l'ottima performance della gestione caratteristica.

Ettore Riello, Presidente di Veronafiere, ha cosi' commentato: ''Siamo particolarmente soddisfatti dei risultati registrati nel corso dell'esercizio 2012 poiche' riflettono con chiarezza quanto l'impegno profuso dal management in termini di progettualita' e ottimizzazione dell'esecuzione, siano stati determinanti nel compensare i pesanti effetti del contesto macro economico. Risultati che ci consentono anche di distribuire ai nostri soci quelle che, tecnicamente per Statuto, si definiscono eccedenze attive di bilancio. Lo spirito di iniziativa e la profonda conoscenza del business ha battuto la crisi nel 2012 e ci ha permesso di aprire un 2013 mantenendo un trend positivo, come dimostrano gli ottimi risultati, sia a livello nazionale che internazionale, registrati nel corso dell'ultima edizione di Vinitaly. Il contesto continua ad essere sfidante ma Veronafiere, che conta su un azionariato compatto e di supporto, potra' quest'anno beneficiare anche del forte potenziamento della propria attivita' di piattaforma per la promozione del sistema Paese sui mercati esteri. Per questo, con la dovuta prudenza che il momento impone, guardiamo con fiducia al futuro''.

fdm/mau/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina